Palazzo Vecchio - Piazza della libertà 5 - Bagnacavallo (RA)
tel. 320 8381863 - 329 2054014
e-mail: cinemabagnacavallo@gmail.com

mercoledì 21 febbraio 2007

sabato 24 e martedì 27 febbraio - L'uomo che sconfisse il boogie



L'uomo che sconfisse il boogie - Le avventure di Secondo Casadei

sabato 24 febbraio incontro con il regista Davide Cocchi


Primo Premio Miglior Documentario Folk Pop Jazz al Roma Music Doc Fest – Festival di Palazzo Venezia

In un'edizione del Resto del Carlino datata 1954, il giornalista riporta ammirato e divertito l'esperienza di una serata in cui Aurelio Casadei in arte Secondo, l'autore di "Romagna Mia", acclamato dalla folla, riduce al silenzio a colpi di musica l'altra orchestra in programma per la serata, quella americana. "Il primato del liscio in sala da ballo viene ripristinato dopo l'invasione dei generi d'oltreoceano avvenuta nell'immediato dopoguerra". "Casadei il Liberatore!", recita un altro articolo del Corriere della Sera. Secondo Casadei da quel momento non è più un suonatore, un musicista, un compositore; diviene un mito, una bandiera. Da quel momento, come recitano gli strilloni del tempo, è l'uomo che sconfisse il Boogie!

"La Musica popolare è stata senza dubbio la più creativa di tutto il 900. La canzone, il ballo e il disco l'hanno valorizzata e resa preziosa, fors'anche per la sua brevità. E' finalmente il momento di non pensarla più come una musica caduca, che vive il tempo di una moda per venire poi dimenticata subito dopo, ma come un'espressione artistica che, specchio di un momento storico, rimane viva e vitale così come è accaduto per la musica importante , la classica, il melodramma, la rapsodica. Ed è attraverso questa nuova e doverosa lettura, che è possibile apprezzare al meglio la musica di questo film: istintiva e semplice ma allo stesso tempo emozionante e vitale. Un documentario le cui immagini, belle e poetiche, traducono il terreno di coltura nel quale questa musica è germogliata e tuttora vive. Felice come la gente che l'ha generata." Renzo Arbore


Note sull'autore
Davide Cocchi nasce a Forlì il 20 settembre 1964. Si laurea in Filosofia all’Università di Bologna. Realizza nel ’96 il videoclip “Voglio il sole” di Neffa e i Messaggeri della dopa - concept e regia con Dee-Mo Peressoni. Nel ‘98 è autore e regista del cortometraggio in 35 mm “Petit Cadeau “ produzione Maxman. Nel ’99 cura la regia dello spettacolo teatrale “All’erta stò” rappresentato a San Vito del Friuli e a Bologna. Cura la regia del video promozionale (15’- dvcam) “Lion in the sun”, realizzato in Kenia, produzione Film Master Clip e del videoclip per Cliptelevision e Motion Picture House, tra cui “Season of your love” da Rent (special guest Skin), e “Five seconds” di Ominostanco (Virgin Records). Nel 2000 cura la regia del programma televisivo on the road “MTV Trip II” con i comici Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu. Nel 2001 è regista del programma “MTV Trip Espana”. Nella primavera 2002 realizza il programma on the road per MTV MTV TRIP “Loser”. Nel luglio dello stesso anno cura la regia di due spot per Telecom Italia, che hanno come testimonial “Le Iene”: Alessia Marcuzzi, Luca e Paolo, e il videoclip sullo stesso tema del brano “Buonasera dottore”, remake di Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu. Nel mese di novembre dirige i nuovi spot Viakal ispirati alla serie tv ‘Friends’, per l’Europa. A dicembre ha girato in Etiopia uno spot sociale a favore del VIS, associazione di volontariato, per sensibilizzare il pubblico sull’emergenza carestia in questo Paese; in occasione del viaggio, ha girato un documentario, in 16mm, sullo stesso argomento. “Ogni volta che te ne vai” è il suo film d’esordio.

Nessun commento: